LUGANA DOC


Pensavate forse che il territorio compreso tra il bacino meridionale del Lago di Garda e le Colline Moreniche prendesse il nome dal raffinato vino? O forse sapevate che è l’esatto contrario?

Il clima favorevole ed il terreno ideale che caratterizzano questa zona infatti sono perfetti per la coltivazione dei vitigni da cui parte la produzione del Lugana. I sali minerali, le temperature raramente rigide, i venti leggeri, ecco cosa serve per ottenere uva delicata e profumata come delicato e profumato è il vino gardesano. Ma non è solo l’olfatto a determinare l’eccellenza del prodotto, è necessario che anche il colore sia ottimale: giallo paglierino con leggere sfumature verdognole. E, ça va sans dire, il gusto è l’elemento fondamentale: note floreali ed un accenno legnoso conferiscono al Lugana un sapore deciso e ben definito.

Queste caratteristiche variano leggermente nelle diverse declinazioni in cui il vino viene prodotto: il Lugana Superiore ha un colore più intenso ed un gusto più corposo; il Lugana Riserva è più strutturato mentre il Lugana Vendemmia Tardiva è più dolciastro; chiude il cerchio il Lugana Spumante dal fine perlage e dalle note fragranti.

Non stupisce quindi che questo vino sia tra i più apprezzati non solo in Italia, ma anche all’estero. E stupisce ancora meno che per preservare nome ed eccellenza del prodotto sia stato fondato un consorzio: il Consorzio Lugana, composto da grandissimi esperti, produttori ed estimatori, si occupa della tutela e della valorizzazione del marchio, così come della promozione, soprattutto fuori confine. 


Social Media